';

IL TERRITORIO

Recommend
  • Facebook
  • Twitter
  • Google +
  • LinkedIN
Share
Tagged in
IL TERRITORIO
Aperte al sole, ben ventilate, le colline di Bassiano - i Lepini - offrono un clima ideale per la stagionatura dei prosciutti.

Il paesino è caratterizzato dalle maestose mura castellane, fatte costruire dai Caetani nel XIII secolo.
Esse costituiscono la struttura a spirale del paese, una serie di scalette crea un gioco tra i vicoli e passaggi nascosti che culminano verso la collina in cui troneggia la chiesa di S. Erasmo e la piazza della Torre Civica.
Le tre porte di accesso al borgo non rappresentano semplicemente un'apertura nelle mura ma un luogo dì incontro fra due mondi: l’urbano ed il rurale, l’interno e l’esterno.
Entrando nel borgo attraverso l’arco della Porta nuova e affacciandosi dalla terrazza del belvedere ci si ritrova immersi in un mare di verde fatto di faggi di lecci e di querce.
Il borgo medioevale è costruito da antiche case chiamate “Case Torri” interrotte da una serie di affascinanti vicoli.

Poco conosciuto il borghetto offre scorci mozzafiato.

Nelle vicinanze si possono visitare: Sermoneta, l'abbazia di Valvisciolo, il giardino di Ninfa, l'abbazia con il borgo antico di Fossanova, Maenza, S.Felice Circeo, Terracina.